Serata Cilentana a Vietri

La Rassegna EnoGastronomica, ideata da un eccezionale animatore qual è Marco Vitale e portata avanti insieme allo splendido staff di Delizie di Collina guidata da Enza Casaburi e dal maitre Antonio Tortora, si propone di valorizzare le eccellenze Enogastronomiche del nostro territorio, quello della provincia di Salerno e della Campania in generale, che offre i prodotti che sono alla base della Dieta Mediterranea

La Rassegna EnoGastronomica, ideata da un eccezionale animatore qual è Marco Vitale e portata avanti

insieme allo splendido staff di Delizie di Collina guidata da Enza Casaburi e dal maitre Antonio Tortora, si

propone di valorizzare le eccellenze Enogastronomiche del nostro territorio, quello della provincia di

Salerno e della Campania in generale, che offre i prodotti che sono alla base della Dieta Mediterranea come

i Pomodori San Marzano, la Mozzarella di Bufala, il Tonno e le Alici di Cetara, i Vini come l’Aglianico, il

Taurasi, la Falanghina ecc., i Salumi e i Formaggi delle Terre Cilentane e tanti altri…

Ogni serata è dedicata ad un prodotto, intorno al quale viene costruito il menù, e all’Azienda che lo

produce che ne illustra origini, caratteristiche e particolarità con l’ausilio di esperti.

L’appuntamento di mercoledì scorso, infatti, ha avuto come protagonisti i sapori forti e genuini del Cilento,

una Terra antica e tuttora sincera e generosa. La “Serata Cilentana” ha avuto come primattori i prodotti

artigianali dell’Azienda “La Cilentana Salumi” della famiglia Marino di Trentinara, che lavora in modo

eccellente le carni di maiale, trasformandola in una sorta di “Cibo di Dio”.

E’ stata così l’occasione per degustare appetitose delizie come il salame e la salsiccia, la pancetta e la

noglia, il guanciale e il capocollo, e tanti altri prodotti delle ormai più che rinomata Azienda Cilentana.

A cominciare dal ricco e abbondante antipasto, un tagliere di salumi cilentani. E’ stato così possibile

assaggiare il salame, la salsiccia, la soppressata, la pancetta arrotolata e il lombo. Insomma, un trionfo di

sapori caserecci e succulenti.

La maestria della cucina del maitre Antonio Tortora e dello chef Adrian ha avuto modo di esaltarsi con il

primo piatto, un “Occhio di Lupo alla Cilentana”. Un piatto equilibrato e squisito, dai sapori robusti ma nello

stesso tempo gradevoli al palato. Per frala breve, ne è venuto fuori un concerto di eccellenze interpretato

dalle cipolle di Tropea, dalla Pancetta Cilentana, dai pomodori S.Marzano, dal basilico e pecorino.

Il secondo piatto ha visto come protagonista una prelibata Noglia Cilentana ai ferri che più di ogni altra

portata ha esaltato la bontà del vino Aglianico.

Per finire poi in bellezza con i dolci sapori delle deliziose zeppole appena sfornate e dei morbidi e delicati

cantucci cilentani.

Tags: vietri salumi

Comments

Leave your comment